Energia cinetica per uso domestico

Spesso, e soprattutto dopo il referendum nazionale sulle trivelle, si parla di fonti di energia rinnovabili, ossia quelle risorse energetiche sempre disponibili per soddisfare le esigenze dell’essere umanoquali il sole, il vento, l’acqua. Altre fonti di energia quali il petrolio, il carbone o il gas, invece, non sono rinnovabili, poichè si considerano limitate.

Visto il grosso esborso di denaro dovuto all’ingente impiego di energia elettrica, un grande edificio commerciale potrebbe valutare l’utilizzo di sistemi che sfruttano l’energia a basso costo del sole e del vento. Dopo l’investimento iniziale dovuto all’installazione dell’impianto, i costi dovuti all’energia si ridurranno notevolmente, eliminando di conseguenza le emissioni nell’ambiente.

Di recente hanno preso piede anche in Italia le pale eoliche che sfruttano l’energia cinetica del vento. Non si tratta di quelle enormi turbine che si vedono in TV, ma di impianti di dimensioni ridotte destinate all’uso domestico o a piccole imprese innovative.

Queste installazioni, dette anche mini pale eoliche, consentono di trasformare la forza creata dal vento in energia, grazie al movimento rotatorio della stesse pale. L’impianto viene poi collegato ad un generatore di energia e quindi all’impianto generale… vi abbiamo dato un’idea da attivare al più presto?

 

Related post