Lampade a LED un calcolo sul risparmio

Si sente spesso dire che con le lampade a LED si risparmia molto: ma a quanto ammonta questo risparmio, concretamente?

Quella del LED è una tecnologia di illuminazione che si sta diffondendo sempre di più, grazie a caratteristiche quali maggior durevolezza nel tempo e minori consumi, soprattutto se confrontate alle lampadine tradizionali o anche alle comuni lampadine a risparmio energetico.
In questo articolo cerchiamo di indagare, con un’analisi concreta ed empirica, la differenza dei costi e consumi delle due tecnologie – le lampadine tradizionali e le lampadine a LED – per arrivare a calcolare tale differenza in termini quantitativi.
Una breve analisi

Per capire davvero quanto si risparmia con le lampade e LED, partiamo da un esempio specifico: supponiamo di calcolare la spesa necessaria per illuminare un ambiente di medie dimensioni, prendendo come riferimento un periodo ipotetico di 5 anni e mezzo: tale periodo rappresenta solitamente la vita media di una lampadina a LED. L’obiettivo di questa analisi è confrontare il rendimento di una lampada a LED con una lampada a risparmio energetico, sul periodo indicato.

Partiamo dall’analisi dei costi: le lampadine a LED costano di più rispetto alle normali lampade a risparmio energetico. Se queste ultime costano circa 4€ a lampadina, le lampade a LED costano almeno 22€. Tuttavia le lampadine classiche durano molto di meno: se per 5 anni e mezzo basterà una sola lampadina a LED, di quelle a risparmio energetico ne serviranno 6, cosa che porta la spesa totale a 24€. Dal punto di vista dei costi dunque, a fronte di un maggiore investimento iniziale, le lampade a LED sul lungo periodo costano meno rispetto alle lampade a risparmio energetico tradizionali.

Passiamo ora ad analizzare i consumi: in un ambiente di medie dimensioni come quello preso in esame, una lampadina a LED utilizzerà circa 500 kW per illuminarlo nel corso dei 5 anni e mezzo considerati; di contro, la lampadina a risparmio energetico consumerà almeno 1.150 kW. In altre parole, le spese in bolletta complessiva sono di 100€ per l’illuminazione LED contro 230€ per l’illuminazione tradizionale.

Se infine facciamo la somma dei costi e dei consumi, otteniamo che, per illuminare una stanza per 5 anni e mezzo, si spenderanno 122€ con una lampadina a LED contro 254€ con una a risparmio energetico.
A conclusione dell’analisi, siamo arrivati a dimostrare in termini concreti a quanto ammonta la differenza dei costi sostenuti per i due tipi di illuminazione, con un netto vantaggio nell’utilizzo dell’illuminazione LED. Se poi a questo aggiungiamo anche che le luci LED hanno un impatto ambientale molto minore rispetto alle luci a risparmio energetico, capiamo perché questa tecnologia si stia diffondendo così velocemente nel mercato.

Related post